Che fare quando l’auto non riconosce la chiave?

5 Giu , 2020  

Come avviare il motore di una macchina che non riconosce più la chiave per problemi alla centralina o alla stessa chiave.

Tra i vari problemi che possono compromettere l’accensione dell’automobile, vi può essere il malfunzionamento del codice chiave. Quasi tutte le auto in commercio infatti sono dotate di immobilizer, un sistema antifurto elettronico in grado di collegarsi con la centralina dell’auto e con il motorino d’avviamento. L’immobilizer nega il consenso di accensione del veicolo nel caso in cui non sia stato riconosciuto il codice elettronico inserito nella chiave. Vediamo come far partire l’automobile che non riconosce il codice chiave.

Cos’è il codice chiave

Il codice chiave è un congegno elettronico collegato all’automobile e progettato per impedirne il furto; viene comunicato alla centralina attraverso un dispositivo elettronico chiamato transponder che si attiva ad ogni avvio e all’apertura delle portiere del veicolo. Un sistema antifurto in grado di mettere in difficoltà anche il ladro più scaltro. Nulla a che vedere quindi con la vecchia serratura degli sportelli delle auto di qualche anno fa.

Se la centralina funziona perfettamente e riconosce il codice del transponder, consente l’avvio del motore, ma se il riconoscimento fallisce il veicolo non parte e per rimettersi alla guida è necessario procedere all’avvio di emergenza.

Le chiavi transponder sono codificate elettronicamente con un codice univoco per ogni vettura, e farne un duplicato è molto difficile. Il problema nasce se il funzionamento della centralina è compromesso e non riconosce più la chiave.

Perché non avviene il riconoscimento della chiave?

Ci sono diverse ragioni per le quali una centralina non riconosce più il codice della chiave: la causa più frequente è il guasto del transponder, perché potrebbe essersi bagnato. Ma vi possono anche essere problemi di lettura della chiave, come ad esempio le interferenze elettromagnetiche, oppure un’eccessiva esposizione al sole che potrebbe alterarne la funzione di trasmissione del codice.

La chiave può essere rotta anche causa di un urto, oppure il contatto con liquidi può danneggiarne e seriamente la tecnologia e a quel punto far ripartire la macchina è molto complicato, perché un problema elettrico di questo tipo non è sempre facilmente risolvibile.

Se il transponder si danneggia è necessario ricodificare la chiave ma per farlo vi occorrerà innanzitutto il manuale di uso e manutenzione dell’auto, con la procedura per l’avvio di emergenza, Avrete bisogno anche del codice pin, fornito in allegato con la seconda chiave di scorta.

Perciò la chiave dell’auto non è un semplice strumento di metallo, ma è un telecomando al quale bisognerebbe dedicare attenzione.

Cosa fare in caso di mancato riconoscimento

Verificare le cause di una mancata accensione non è mai banale, ma se la chiave non è riconosciuta dalla centralina dell’auto potete effettuare l’avviamento di emergenza, sebbene non si tratti di una garanzia valida indistintamente per tutte le auto. Il sistema di accensione, infatti, potrebbe differenziarsi a seconda dei modelli delle case automobilistiche, perciò per capire come comportarsi suggeriamo di consultate il manuale di uso e manutenzione del veicolo alla pagina: “Avvio di emergenza”.

Ecco come provare a far partire l’auto nel caso in cui la chiave non trasmetta correttamente il codice alla centralina.

Al momento dell’acquisto vengono assegnate due chiavi con codice (PIN) registrato nella centralina, che dovrà essere inserito manualmente nel caso la trasmissione del transponder non sia più in grado di funzionare.

Questa procedura si dovrà effettuare quando sul quadro strumenti le spie motore e spie blocco motore sono accese. È importante attenersi attentamente alla sequenza prevista:

  • Inserite la chiave per attivare il quadro strumenti poi premete a fondo l’acceleratore. La spia avaria motore si accenderà per circa 8 secondi e poi si spegnerà.
  • Rilasciate il pedale dell’acceleratore e contate il numero dei lampeggi della spia avaria motore.
  • Attendete che il numero di lampeggi sia uguale alla prima cifra del codice pin della chiave, quindi premete di nuovo il pedale dell’acceleratore fino a quando la spia avaria motore non si accende e resta fissa per 4 secondi.
  • Appena la spia di avaria del motore si spegne, rilasciate il pedale dell’acceleratore.
  • A questo punto la spia avaria motore dovrà ricominciare a lampeggiare e anche in questo caso dovete contare il numero dei lampeggi che dove essere uguale alla seconda cifra del codice pin della chiave.
  • Mantenete premuto il pedale dell’acceleratore e procedete allo stesso modo fino a completare le cinque cifre.
  • Arrivati all’ultima cifra, mantenete premuto il pedale dell’acceleratore. La spia si accenderà per 4 secondi. Rilasciate il pedale nuovamente.
  • Vedrete un lampeggio rapido della spia avaria motore che vi indicherà che la procedura è stata completata correttamente. A questo punto potete girare ulteriormente la chiave che, all’inizio della procedura, avevate girato solo parzialmente per attivare il quadro strumenti.

Se la procedura di riavvio è corretta l’auto si dovrebbe riaccendere. Se la spia avaria motore rimane accesa e l’auto non parte, dovete ripetete la sequenza.

L’avviamento di emergenza del motore è provvisorio perché se la centralina non riconosce il codice della chiave, questa lunga procedura andrà ripetuta ogni volta. Perciò appena potete portate l’auto dal concessionario o nell’officina con un meccanico professionista in grado di fare la diagnosi e la manutenzione sulle varie componenti. La riparazione di microcomponenti elettroniche deve essere fatta da personale competente in grado di aggiustare o sostituire il radiocomando in caso di ossidazione o deterioramento, provvedere alla sostituzione della batteria interna (rigenerare la batteria in questo caso non è possibile), del guscio rotto o recuperare i codici transponder dalla centralina auto quando vengono smarriti. Potrebbe anche essere necessaria la sostituzione o duplicazione della chiave. Per duplicare la chiave però è necessario rivolgersi alla casa madre dell’auto.

Scopri subito quanto puoi risparmiare sulla polizza auto: è veloce e senza impegno

Curiosità


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377