Come proteggere la macchina dal freddo e dalla grandine: tutti i consigli da seguire

3 Feb , 2022  

Sostare all’aperto in strada durante l’inverno può essere rischioso. Vediamo come proteggere il vostro autoveicolo dagli agenti atmosferici.

Parcheggiare l’auto fuori nella stagione fredda comporta una serie di rischi che potrebbero compromettere le performance del motore e la qualità della carrozzeria. Se non disponete di un garage o box auto, potete ricorrere a dei prodotti e accessori che proteggono il vostro veicolo dalle basse temperature, evitando la rottura di alcune componenti. Vediamo alcuni semplici trucchi per parcheggiare l’automobile in sicurezza nel modo migliore, in condizioni meteo estreme. Alcune regole e strumenti che vi eviteranno di chiamare assistenza, consentendo alla vostra macchina di uscire dall’inverno senza problemi.


Le problematiche di lasciare fuori la macchina d’inverno

Le rigide temperature invernali, specialmente di notte, possono causare diversi problemi alle automobili che non stazionano riparate in un garage o un box auto. I vetri del parabrezza e del lunotto sono coperti da una patina di ghiaccio o neve che compromettono la visibilità. Per sbrinarli potrebbero essere necessari diversi minuti, con l’impianto di riscaldamento puntato sul parabrezza ghiacciato, azionando con molta cautela le spazzole dei tergicristalli.

Il freddo compromette anche il funzionamento del motore, che fatica ad accendersi a causa della batteria che non produce energia. Le scarse prestazioni delle normali batterie rappresentano certamente il motivo più frequente dei problemi di avviamento del motore nei mesi invernali.

Un altro problema è il gelo: quando l’acqua arriva al congelamento, aumenta del 9% il proprio volume; se questo capita al liquido refrigerante del motore, è inevitabile che il monoblocco o la testata vengano danneggiati.

Anche l’olio del motore può causare dei problemi, le basse temperature potrebbero compromettere la distribuzione omogenea del lubrificante negli ingranaggi. Bisogna inoltre fare attenzione al carburante, sebbene si tratti di un problema molto raro, poiché eventuali crepe nei condotti potrebbero consentire all’umidità di raggiungere la benzina o il gasolio, e congelarli, impedendo al motore di accendersi.

I consigli per proteggere la carrozzeria dagli eventi atmosferici

Nel vostro equipaggiamento non dovrebbero mai mancare i guanti e un raschietto, per asportare la neve o il ghiaccio dai cristalli, ma con delicatezza per evitare di graffiarli.

Ci sono degli accorgimenti specifici da adottare come i detergenti che proteggono il vetro del parabrezza, deghiaccianti e anche gli idrorepellenti per tenere lontano l’acqua. Soluzioni innovative che consentono alle gocce di pioggia di scivolare via.

Potete usare anche un telo copriauto che protegge i veicoli dagli agenti atmosferici, soprattutto da grandine, gelo, raggi ultravioletti e calore eccessivo, che nel tempo concorrono a usurare l’automobile. In commercio esistono molti tipi di telo copriauto, diversi soprattutto per resistenza e impermeabilità. Possono essere morbidi con l’elastico ai bordi per avvolgere la forma del veicolo, o teli antigrandine, più robusti.

Anche il sole può avere effetti dannosi sulla vernice esterna e sulle parti in plastica e le gomme. Perciò quando possibile bisognerebbe parcheggiare sempre all’ombra. Nelle ore più calde gli interni diventano roventi, perciò in estate, proteggete volante e cruscotto con un parasole riflettente da sistemare sul parabrezza.

Un altro consiglio utile è di usare delle cere protettive per la carrozzeria e la vernice dell’auto, che ne migliorano l’aspetto estetico e formano una barriera contro gli effetti degli agenti atmosferici. Una cera rapida si passa in pochi minuti e garantisce un effetto antiopacizzante professionale sulla vernice, e una protezione dai danni dell’inquinamento e dei raggi UV.

I consigli per difendere dal freddo le parti meccaniche dell’auto

La batteria deve essere protetta con una termofedera e uno scaldabatteria, mentre le candele dovranno essere isolate favorendo il mantenimento del grado termico ottimale.

Nel radiatore va periodicamente inserito il liquido antighiaccio, indispensabile per evitare che l’acqua si blocchi.

Prestate attenzione ai freni, perché pioggia e ghiaccio tendono a delimitarne l’aderenza. Quando un’auto viene lasciata parcheggiata all’esterno, bisognerebbe fare un controllo su pastiglie, liquidi, disco e pneumatici invernali.

Scopri subito quanto puoi risparmiare sulla polizza auto: è veloce e senza impegno

Curiosità


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377