Peso auto: come influisce sul consumo di carburante

6 Set , 2021  

I consumi delle vetture sono collegati principalmente al loro peso e dimensioni. Vediamo come ottimizzare i costi e quanti chilogrammi caricare, oltre ai passeggeri.

Ogni automobilista cerca il miglior compromesso tra le prestazioni della vettura e la riduzione dei consumi del carburante. Secondo un principio fisico molto semplice e valido per tutte le automobili, maggiore è il peso e più carburante verrà consumato. Il peso dipende dalle dimensioni, perciò prima di comprare una nuova macchina bisogna considerarne il volume e le sue componenti. Le cose cambiano in base ai modelli, ad esempio una normale utilitaria consente di abbattere i costi, rispetto a un SUV. Inoltre, tra auto nuove e usate possono esserci differenze di peso, a parità di modello, a seconda delle eventuali modifiche apportate dal precedente proprietario. Vediamo come calcolare i consumi in relazione al peso del veicolo, e alcune curiosità per alleggerire il carico e di conseguenza anche i costi.


Peso auto: come è cambiato nel tempo

Come sono cambiati dimensioni, prezzi e consumi delle auto negli ultimi anni? Oggi le automobili presentano molte differenze e vantaggi interessanti in confronto al passato: sono voluminose, con più tecnologia e assemblate con materiali più resistenti. Sono molto performanti, sicure e anche più contenute nei consumi, nonostante si caratterizzino per un peso superiore.

L’utilizzo di motori più potenti ha portato all’aumento della velocità massima potenziale, mentre i consumi sono diminuiti a seguito dell’introduzione di nuove tecnologie che migliorano la combustione e il rendimento termico del propulsore.

Tuttavia è importante fare chiarezza su cosa intendiamo quando parliamo del peso della vettura:

  • il peso in ordine di marcia si riferisce al reale peso dell’automobile, inclusi tutti gli equipaggiamenti con cui esce dalla casa, le strutture che lo compongono e il 90% di serbatoio pieno. Si tratta del peso di una macchina ferma dal concessionario, cioè quello indicato dall’azienda che lo ha prodotto.
  • la massa a pieno carico indica, invece, il peso dell’automobile con passeggeri e merci. Si tratta, quindi, del peso effettivo di un veicolo, che include tutti i suoi equipaggiamenti. È indicata nel libretto di circolazione ed è data dalla somma della tara del veicolo più la portata.
  • l’indice di massa a pieno carico del veicolo, invece, indica il massimo carico che un’auto può trasportare in mobilità. Questo valore viene assegnato dal produttore e resta invariato in qualsiasi circostanza. È un indicatore molto importante, e non va mai superato perché un sovraccarico potrebbe rendere inefficaci i freni, danneggiare le sospensioni e surriscaldare le gomme.

Perciò il carico non deve eccedere quanto indicato dal libretto di circolazione dell’automobile, per ragioni di sicurezza; il peso va distribuito ed equilibrato per non rischiare di sbandare lateralmente durante la guida o allungare lo spazio di arresto in caso di frenata.

Il conducente deve sapere che il peso è molto importante anche in relazione all’indice di carico massimo degli pneumatici. La normativa permette di scegliere uno pneumatico con un valore uguale o superiore, rispetto al valore indicato sul libretto di circolazione.

Una precisazione importante va fatta per i neopatentati: anche per loro il peso dell’automobile è un elemento rilevante. La legge fissa i parametri e i limiti per le macchine che possono essere guidate dai neopatentati all’interno dell’articolo n.117 del Codice della Strada, stabilendo un limite di 55 kW per tonnellata, valore ottenuto dalla relazione tra il peso del veicolo e la potenza del motore. In alternativa è possibile guidare auto con una potenza massima di 70 kW o 95 cavalli.

Come sapere quanto pesa la tua auto e calcolare il peso auto trasportabile

Il peso delle vetture e dei veicoli commerciali è ufficialmente dichiarato dalle case costruttrici, l’indice di massa a pieno carico è indicato sul libretto di circolazione. Com’è possibile stimare indicativamente quanti chilogrammi si possono caricare in auto, oltre ai passeggeri? Come si calcola il carico supplementare consentito su un’automobile?

Tecnicamente si chiama peso auto trasportabile e per definirlo con precisione dovete sottrarre il peso a vuoto effettivo (che sul libretto include in media 75 kg per il guidatore) dal peso massimo totale. Dato che molte automobili sono effettivamente più pesanti di quanto indicato, il carico supplementare si riduce di conseguenza, poiché il valore del carico massimo totale rimane invariato. La differenza tra peso a vuoto effettivo e peso totale va suddivisa tra i posti disponibili nella vettura. A questo punto saprete con esattezza il peso per persona che si può trasportare su un’automobile completamente piena.

Come influisce il peso dell’auto sul consumo di carburante?

I consumi e il peso sono elementi molto importanti per la scelta di un’auto, e lo stesso discorso vale per le moderne auto elettriche, sulle quali incidono notevolmente le batterie. In generale per ogni versione di auto si stima che il 75% circa del consumo di carburante sia determinato dal peso del veicolo. Anche solo 20 kg determinano un consumo di carburante aggiuntivo dello 0,5%. Ecco perché quando si deciderà di acquistare un’automobile dal peso e dal volume contenuti, come ad esempio nel caso di un’utilitaria, si riducono in modo considerevole i costi.

La transizione ecologica prevede la necessità di ridurre le emissioni di CO2 inquinanti: basti pensare che anche una riduzione di soli 100 kg ci permetterà di diminuire sensibilmente il consumo di CO2 al km e ottemperare a tutti i parametri green. In alcuni paesi europei si sta esaminando la possibilità di aggiungere una tassazione automobilistica in base al peso dei veicoli, e dare un segnale forte ai cittadini per tenere maggiormente conto dell’impronta ecologica dei veicoli pesanti.

Ricordate, inoltre, che un’auto più pesante oltre a consumare più carburante, ha bisogno anche di più spazio per fermarsi.

Peso auto: alcuni consigli per alleggerire la tua auto

Accessori come il tettuccio, sedili elettrici, ruote più grandi, ruota di scorta integrale al posto di quella sostitutiva, o il sistema Hi-Fi fanno aumentare il peso in modo rilevante. Vi sono alcuni semplici accorgimenti per alleggerire le autovetture, ridurre i consumi e recuperare potenza: controllate il bagagliaio e togliete gli oggetti non essenziali accumulati nel tempo, specialmente se avete famiglie numerose; aumentano il carico e quindi il peso della vettura, rimanendo tra l’altro inutilizzati spesso per mesi.

Eliminate o almeno riducete i pesi superflui a bordo della macchina, specialmente durante l’utilizzo quotidiano per andare al lavoro.

Se avete installato un portapacchi ma vi sono periodi nei quali non lo utilizzate, e non avete in programma dei viaggi, potete smontarlo alleggerendo la vettura.

Scopri subito quanto puoi risparmiare sulla polizza auto: è veloce e senza impegno

Curiosità


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377