Come proteggersi dal coronavirus dentro l’automobile

23 Mar , 2020  

Le misure per contenere l’epidemia prevedono una forte limitazione dei contatti sociali e degli spostamenti. Ma vi sono circostanze particolari che consentono l’uso dell’automobile. Ecco alcuni suggerimenti per proteggervi ed evitare rischi

Sono giorni difficili, l’Italia è in quarantena come previsto dal nuovo decreto recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, meglio noto come coronavirus. Un’epidemia alla quale è bene prestare molta attenzione, che i medici stanno studiando per conoscerne meglio le caratteristiche e che richiede molta cautela per evitare rischi.

  • Distanziamento sociale all’interno dell’auto
    Vale lo stesso principio adottato all’esterno: evitate assembramenti
  • Consigli utili per sanificare la vettura

Alcune semplici precauzioni per mantenere l’auto pulita, evitando rischi

 

Distanziamento sociale all’interno dell’auto


Nonostante sia un virus nuovo, alcune cose sono già note: ad esempio sappiamo che il coronavirus potrebbe sopravvive a lungo sulle superfici, quindi anche all’interno delle vetture. Perciò è bene provvedere alla corretta sanificazione dell’abitacolo e mantenere il giusto distanziamento (non più di due persone contemporaneamente dentro la vettura), ma soprattutto limitare il più possibile gli spostamenti. Tuttavia se proprio dovete utilizzare l’automobile, ecco alcuni suggerimenti utili per non correre rischi, contribuendo così al contenimento dei contagi.

Per quanto riguarda il distanziamento sociale all’interno di un’auto non è prevista nessuna limitazione se si viaggia assieme ai familiari conviventi. Se invece si è in presenza di altre persone è obbligatorio rispettare la distanza di un metro tra i passeggeri, quindi oltre al guidatore, al massimo è consentita la presenza un’altra persona, posizionata nel sedile posteriore opposto, ossia quello destro.

Il discorso vale anche per le motociclette e gli scooter sui quali è permesso portare un passeggero se si tratta di un convivente; in caso contrario bisogna andare da soli vista l’impossibilità di rimanere a un metro di distanza.

Tutti gli spostamenti devono essere giustificati tramite l’apposita auto-certificazione; invece è vietato uscire di casa in modo assoluto per chi è sottoposto alla misura della quarantena o è positivo al tampone che ha confermato la presenza del coronavirus.

Possiamo spostarci solo in quattro casi specifici: comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute oppure rientro presso il domicilio, abitazione o residenza.

Consigli utili per sanificare la vettura

Il volante è un oggetto che molto facilmente viene contaminato con agenti patogeni (non necessariamente coronavirus), perciò è una buona regola pulirlo periodicamente con una salvietta disinfettante. Se avete guidato l’auto o siete passeggeri, anche per brevi spostamenti, raccomandiamo di lavarsi le mani di frequente, specie dopo aver toccato il volante, la leva del cambio, il cruscotto, la maniglia della portiera o i comandi del condizionatore.

Se invece vi capita di starnutire o tossire, la raccomandazione è di utilizzare sempre fazzoletti usa e getta, ma soprattutto è necessario pulire accuratamente le superfici della vettura dove possono essersi depositate goccioline di saliva contenenti la possibile carica infettiva.

Provvedete a disinfettare tutte le superfici dell’abitacolo che abitualmente toccate per attivare comandi della vettura: cambio, leve dei tergicristalli e indicatori di direzione, tasti del condizionatore, autoradio ecc… una buona abitudine da conservare anche quando l’emergenza sarà superata.

Anche le chiavi per aprire la portiera possono essere contaminate, perciò disinfettatele così come tutti gli altri oggetti che toccate frequentemente (smartphone, occhiali, ecc…).

Se dovete fare carburante utilizzate i guanti monouso al distributore e lavatevi sempre le mani dopo aver usato la pompa self-service o il cavo per la ricarica di energia elettrica. In questo modo eviterete di venire in contatto con numerosi microrganismi indesiderati.

Prestate particolare attenzione anche ai tappetini dell’auto: igienizzateli ed eventualmente sostituiteli se li avete da molto tempo.

Sarà capitato a tutti di mangiare uno snack all’interno dell’abitacolo per spegnere la fame, magari durante un tragitto medio lungo. Inavvertitamente potrebbero persistere dei residui di cibo che diventano portatori di indesiderati microrganismi nocivi; il coronavirus potrebbe essere uno di questi, perciò cercate di pulire sedili e tappetini con un’aspirapolvere. Andrà benissimo anche aspirapolvere domestica per la pulizia dell’auto, così non dovrete recarvi da un autolavaggio, riducendo le uscite da casa.

Si tratta di piccole e semplici accortezze ma di grande importanza per evitare ogni rischio.

Prudenza, buon senso e soprattutto limitate gli spostamenti al minimo indispensabile, tutto andrà bene

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter

Curiosità


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377