auto-senza-assicurazione-multa-in-sosta-min

Auto senza assicurazione, multa anche se in sosta

25 Gen , 2016  

La Cassazione ha tolto ogni dubbio sui divieti legati alle auto senza assicurazione: non solo non possono circolare, ma ne è vietata anche la sosta su suolo pubblico. In altre parole, un veicolo non assicurato è passibile di multa e sanzioni anche se regolarmente parcheggiato.
Il motivo è molto semplice: l’assicurazione auto non copre soltanto i sinistri che derivano dall’auto in movimento, ma anche quelli che possono avvenire mentre il mezzo è in sosta (rischio statico). Quindi, è legittima la multa e addirittura il sequestro qualora l’auto senza assicurazione fosse parcheggiata in una via pubblica o in un parcheggio condominiale.

Ciò che è stato chiarito, forse perché oggetto di troppe incomprensioni, è proprio il concetto di circolazione: una macchina in sosta ha le stesse caratteristiche di una macchina in movimento, quindi deve rispettare le stesse norme. Perché? Sia perché un’auto in sosta provoca un ingombro di suolo pubblico destinato alla circolazione, sia perché c’è la possibilità di sinistri anche con un mezzo fermo: si pensi alle manovre di parcheggio, ma anche a tutte le auto che si trovano a circolare nei pressi del veicolo.

L’avviso è dunque rivolto a quanti, non utilizzando più l’auto, non rinnovano la copertura assicurativa. Per costoro, l’obbligo è quello di parcheggiare la macchina in un box privato, per non rischiare la brutta sorpresa di una multa indesiderata. Anche chi ha avuto in eredità un mezzo non più adatto alla circolazione, dovrà occuparsi o del suo mantenimento attraverso regolare assicurazione o della sua sosta su suolo privato.

Non fanno eccezione i mezzi sottoposti al “fermo auto”,. Anche in questa particolare circostanza, nonostante il proprietario possa sentirsi legittimato a evitare il rinnovo dell’assicurazione, perché di fatto gli è impedito l’utilizzo del mezzo, costui dovrà trovare una sistemazione per l’auto in una rimessa privata, o in un garage.

Attenzione anche al bollo auto: questo va pagato sempre, anche se l’auto è parcheggiata all’interno del box e non viene usata da mesi. Il bollo auto è, infatti, collegato all’intestazione del mezzo, non ha niente a che fare con la sua circolazione, quindi come per tutti i tributi di carattere amministrativo bisogna rispettarne le scadenze di pagamento.

 

Scopri tutte le novità sul Codice della Strada.

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter

Codice della strada,Newsletter

, ,


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377