smarrimento targa

Cosa fare in caso di smarrimento targa

11 Nov , 2016  

La targa identificativa delle automobili è necessaria per circolare e basta una qualsiasi irregolarità, ad esempio se la targa è illeggibile oppure è del tutto assente, per incorrere nel fermo amministrativo di un veicolo o in altre sanzioni più lievi. Considerata l’importanza della targa, in caso di smarrimento la prima cosa da fare è sporgere denuncia. Non importa quale sia la causa, se la targa sia stata rubata o semplicemente persa durante la circolazione o a seguito di un incidente, denunciando la cosa alle autorità ci si tutela da eventuali problemi.

Il primo passo è la denuncia

Sporgendo denuncia, oltre a fornire i propri dati e quelli del veicolo, occorrerà circostanziare il caso, se si tratta di smarrimento o di furto, oltre a far verbalizzare qualsiasi altra informazione utile alle forze dell’ordine per chiarire l’accaduto. Trascorso il termine di 15 giorni, tempo stabilito per legge per il ritrovamento della targa, si deve obbligatoriamente procedere a una nuova immatricolazione del veicolo, re-iscrivendolo al PRA (pubblico registro automobilistico) attraverso la compilazione di alcuni moduli, scaricabili sul sito dell’ACI. La domanda per la re-iscrizione del veicolo nelle liste del PRA può essere consegnata in uno degli Sportelli Telematici dell’Automobilista (STA), ovverosia un ufficio che snellisce le procedure di solito gestite in due uffici separati (gli uffici dell’ACI e della Motorizzazione Civile). In tutti i casi, alla domanda andranno allegati:

  • Il libretto di circolazione del veicolo
  • Il certificato di proprietà
  • Una copia della denuncia
  • Una copia del documento di identità in corso di validità (nel caso di cittadini non appartenenti alla Comunità Europea anche il permesso di soggiorno)
  • Una delle due targhe (se lo smarrimento/furto riguarda soltanto la targa anteriore o posteriore)

Quanto costa re-immatricolare

La somma delle spese per re-immatricolare il veicolo raramente resta al di sotto di 100 euro. Quantificando le spese, i costi previsti per legge sono pari a:

  • Spese ACI: 27 euro
  • Imposta di bollo per iscrizione al PRA, 32 euro
  • Diritti dovuti alla Motorizzazione Civile per la re-immatricolazione, 10,20 euro
  • Imposta di bollo, 32 euro
  • Costo della targa da quantificare in base alla categoria del veicolo

Solitamente l’attesa per la nuova targa è di circa una settimana dal momento della richiesta. Nel frattempo si dovrà circolare con una targa provvisoria.

Codice della strada

, ,


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377