esame patente

Esame patente: cosa cambia nel 2017

6 Giu , 2017  

Quanto è obiettivo il giudizio degli esaminatori all’esame di guida? Probabilmente non molto, visto che il Ministero dei Trasporti ha deciso di eliminare ogni possibile discrezionalità e uniformare i criteri di valutazione su tutto il territorio nazionale. Quindi, niente più bocciature a cuor leggero da parte degli esaminatori, che dovranno tornare sui banchi per studiare le nuove linee guida.

Indicazioni più precise per le manovre durante l’esame di guida

Le più comuni manovre richieste all’esame di guida, sono finite nel mirino del Ministero dei Trasporti, che ha fornito indicazioni molto precise su come andrebbero effettuate le prove. Le manovre in questione sono retromarcia, inversione di marcia, immissione nelle rotonde, posteggio e uscita da un’area di sosta.

Gli esaminatori dovranno rispettare le linee guida fornite dal Ministero e usarle come riferimento nella valutazione delle manovre effettuate dagli esaminandi al momento dell’esame. In questo modo i criteri di valutazione saranno omogenei in tutte le autoscuole d’Italia. Non ci sarà quindi più spazio per l’interpretazione o per giudizi discrezionali durante l’esame della patente.

Esame patente: gli esaminatori tornano sui banchi di scuola

Gli esaminatori dovranno quindi seguire non un corso di aggiornamento, ma delle vere e proprie Master Class che saranno organizzate in tutto il territorio nazionale. I dirigenti locali dovranno individuare i formatori e questi saranno distribuiti sul territorio per istruire gli esaminatori sulle nuove modalità dell’esame di guida e sui criteri da seguire nella valutazione dei candidati.

Una delle novità più interessanti riguarda la prova pratica: non potrà durare meno di 25 minuti e dovrà comprendere alcune manovre obbligatorie, come l’immissione e l’uscita dalle rotonde su una strada a due corsie e l’inversione di marcia. L’obiettivo è quello di sottoporre una prova di pari difficoltà a tutti gli esaminandi e utilizzare criteri univoci per la valutazione.

Prima di prendere la patente è necessario un periodo di tempo da dedicare alla pratica della guida. Oltre alla preparazione teorica, inafatti, è importante imparare a guidare con l’uso pratico del mezzo. E’ quindi indispensabile usare il cosiddetto foglio rosa: ma quali macchine si possono guidare con il solo foglio rosa? E un Neopatentato, quali auto può guidare?

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter

Codice della strada

, ,


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377