Come affrontare un lungo viaggio in auto: i consigli per prepararsi al meglio

1 Lug , 2021  

Suggerimenti utili per evitare il malfunzionamento del veicolo e organizzare un viaggio comodo e sicuro, adatto anche ai bambini, senza troppo stress

Con l’arrivo dell’estate milioni di italiani si mettono in viaggio in macchina, per raggiungere le mete delle vacanze, affrontando spesso una lunga distanza, di parecchi chilometri, su strade molto trafficate. Per evitare brutte sorprese è necessario fare un controllo dell’auto prima della partenza, riducendo così il rischio di malfunzionamenti. Oltre ai controlli dell’automobile, c’è una serie di accorgimenti da seguire per pianificare il viaggio, renderlo il più confortevole possibile, specialmente se ci sono bambini a bordo. Ecco i controlli principali da effettuare e alcuni suggerimenti per un viaggio comodo e sicuro, sia che partiate da soli, o insieme a dei compagni di viaggio.


I controlli da fare prima di un lungo viaggio in auto

Prima di mettervi al volante per lunghi viaggi verificate i liquidi del veicolo, in particolare effettuate un check up dell’olio del motore e del liquido di raffreddamento, dei tergicristalli, dei freni e del servosterzo. Un altro controllo fondamentale riguarda gli pneumatici, la cui integrità è indispensabile al fine di garantire la sicurezza di tutti i passeggeri. Oltre allo stato delle gomme è necessario verificare la loro pressione.

È molto importante la revisione dell’impianto frenante, che richiede l’intervento di un meccanico di fiducia. Anche in questo caso i freni sono legati alla sicurezza stradale, dunque non bisogna sottovalutare la manutenzione del sistema di bloccaggio delle ruote, per evitare di ritrovarsi in situazioni potenzialmente pericolose.

Effettuate un test sulle luci e i fari, ricordando che il Codice della Strada prevede l’obbligo di tenere accesi gli anabbaglianti anche di giorno, sulle strade extra urbane e in autostrada. Inoltre bisogna dare un’occhiata anche agli altri fari, tutti altrettanto utili durante la guida diurna e soprattutto notturna, come le luci di posizione e gli abbaglianti.

Prima di intraprendere un viaggio nella stagione estiva va eseguito un controllo dell’impianto di climatizzazione e condizionamento, per assicurare il comfort a tutti i passeggeri all’interno dell’abitacolo, con una temperatura fresca e gradevole, e la circolazione di aria senza umidità.

Non dimenticate di controllare la ruota di scorta e verificate che il kit di emergenza per il pronto soccorso sia in ordine. Tra gli oggetti essenziali ci sono il giacchetto catarifrangente, la torcia e il triangolo di segnalazione, obbligatori per legge. Inoltre provvedete a revisionare la batteria con un semplice test della carica.

Un ultimo controllo prima di partire riguarda i documenti del mezzo, le assicurazioni, e la patente di guida, per non rischiare di ritrovarsi davanti alla Polizia con la revisione del mezzo scaduta.

Sistemate i bagagli in modo ordinato e razionale nel bagagliaio, occupando i vani disponibili senza lasciare troppi spazi vuoti, in modo da evitare bruschi spostamenti delle valigie, causando disagi e distrazioni.

Come pianificare un lungo viaggio in auto

 Stabilite un programma di soste in Autogrill, almeno una ogni 3 ore di guida, di modo da essere sempre lucidi al volante. Sarebbe sempre meglio partire la mattina presto, idealmente fra le 6 e le 6.30, per approfittare delle favorevoli condizioni di traffico. Se il viaggio in auto prevede dei pernottamenti è essenziale prenotare in anticipo, per non essere costretti a riposare in macchina.

Evitate di abbuffarvi in ristoranti e fast food per non appesantirvi troppo e rischiare colpi di sonno. Meglio optare per panini e snack leggeri e sani come la frutta. Fate una scorta di acqua e bevande (possibilmente non troppo zuccherate) per idratarvi lungo il tragitto.

Le cose da portare per un lungo viaggio in auto

Se avete pianificato un lungo viaggio d’estate in uno dei periodi da “bollino nero”, c’è il rischio di rimanere incolonnati in lunghe code, anche per ore in autostrada. Perciò è consigliato portare in viaggio una scorta di acqua, liquidi e frutta fresca per idratarvi, e conservarla al fresco in una borsa termica.

Se invece state organizzando un viaggio in auto nel periodo invernale, controllate le temperature previste, le condizioni meteo e assicuratevi di avere a bordo tutto ciò che può servire per affrontare le strade ghiacciate. Oltre ai necessari pneumatici invernali e alle catene da neve, portate anche una coperta, dello spray antigelo, una raschietta per graffiare il ghiaccio dai vetri, e una torcia che consenta una potente illuminazione.

Portate un cuscino con supporto lombare da montare sul sedile di guida, consentendovi una posizione rilassata, senza affaticamenti muscolari.

Affrontare un lungo viaggio in auto con bambini

La pianificazione di un viaggio in auto con i bambini va fatta con molta cura: prima di tutto metteteli comodi sui sedili e togliete loro le scarpe per tutta la durata del viaggio; per far passare meglio il tempo evitando la noia potete alternare musica, favole, giochi e video su tablet o smartphone.

Se la strada è trafficata e si procede a rilento, potete proporre una gara dove vince chi conta il maggior numero di auto di colore diverso, promettendo un premio che verrà consegnato alla prima sosta possibile. Distraeteli dando loro la mappa del viaggio, illustrando e commentando il tragitto che avete pianificato.

Stabilite l’itinerario anche in funzione delle esigenze dei vostri bambini, con delle soste in luoghi attrezzati che potrebbero piacergli e distrarli. Ma soprattutto abbiate tanta pazienza senza far percepire tensione ai bambini.

Non dimenticate che fino ai 12 anni e con altezza inferiore ai 150 cm, il seggiolino auto è d’obbligo. Questo garantisce un viaggio sicuro per i bambini, non rischiando multe.

Consigli per viaggiare comodi e sicuri

Partite con calma dopo aver dormito a sufficienza, pianificando un viaggio sicuro, senza fretta, facendo pause regolari. Non superate mai i limiti di velocità e se possibile alternatevi alla guida con un altro guidatore, dopo turni di poche ore.

Esistono differenti accortezze per stare svegli alla guida senza compromettere i tempi di reazione: non sottovalutate il livello della vostra stanchezza, se prevedete di affrontare un lungo tragitto pianificate con cura tutto il viaggio, valutate orari e distanze; fate delle soste nelle aree di ristoro, compresa una notte in albergo se il tempo di viaggio supera le dieci ore.

Durante i viaggi lunghi la radio può farvi un’ottima compagnia, e vi terrà informati in tempo reale sul traffico, in ogni tratta.

Evitate cibi ipercalorici e restate leggeri nelle ore immediatamente precedenti alla guida. Assumete alimenti energetici per restare reattivi. Meglio non esagerare con la caffeina che, oltre ad aumentare irritabilità e stress, offre dei benefici molto circoscritti nel tempo. Sono preferibili bevande energetiche soft come il ginseng e guaranà.

Infine è importante evitare di assumere alcolici, cannabis e farmaci: guidare in stato psicofisico alterato, oltre che essere un comportamento punito dalla legge, è molto pericoloso.

Per evitare di addormentarsi può essere utile regolare la temperatura dell’abitacolo: l’aria calda, infatti, potrebbe produrre un eccessivo rilassamento, perciò durante il tragitto aprite il finestrino o accendete l’aria condizionata per rinfrescare l’ambiente. La sonnolenza è associata alla mancanza di luce durante i viaggi notturni, perciò potete tenere accesa l’illuminazione dentro dell’abitacolo.

Se avete un navigatore satellitare impostate le coordinate per arrivare alla meta, prima di mettervi in viaggio, a veicolo fermo; è una tecnologia molto utile per evitare di sbagliare strada.

Scopri subito quanto puoi risparmiare sulla polizza auto: è veloce e senza impegno

Curiosità


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377