Come avviene il passaggio di assicurazione da moto a moto

3 Dic , 2018  

Il trasferimento dell’assicurazione da moto a moto è possibile solo in alcune ipotesi. Scopri quali sono, in cosa consiste la procedura e quanto costa.

L’acquisto di una nuova moto è sempre un momento emozionante, ma è importante curare bene anche gli adempimenti burocratici, come il passaggio di assicurazione alla nuova moto. Per fortuna le assicurazioni ormai prevedono procedure snelle che non richiedono molto tempo, ma può essere utile capire sin da subito come funziona.

Ogni situazione è diversa dall’altra, ad esempio si può trattare del trasferimento di assicurazione a una moto di un familiare, mentre a volte è necessario procedere alla vendita, alla rottamazione o alla demolizione del vecchio veicolo. Facciamo chiarezza anche sui costi e sulle tempistiche da affrontare, così da avere un quadro della situazione molto più chiaro.

In cosa consiste la procedura per passare l’assicurazione da una moto ad un’altra

Tutte le ipotesi previste per effettuare il passaggio tra i membri della famiglia

La procedura e i documenti necessari per il passaggio di assicurazione da moto a moto

Ecco quali tempi e costi sono previsti per il trasferimento della polizza moto


Come spostare l’assicurazione su un’altra moto

Spostare l’assicurazione moto da un veicolo ad un altro è possibile, ma la legge prevede alcune limitazioni che è bene conoscere. Il passaggio della polizza RC moto è ammesso solo quando il vecchio veicolo si trova in una di queste ipotesi:

  • È stato venduto;
  • È stato rubato;
  • È stato rottamato;
  • Il proprietario del veicolo ne ha perso il possesso;
  • È stato ceduto in conto vendita ad una concessionaria.

Al di fuori di queste ipotesi non è possibile trasferire la polizza assicurativa alla nuova moto, perché il contratto di assicurazione rimane ancorato al veicolo assicurato in precedenza, anche se viene conservato in garage o in un’area privata.

Questa restrizione è legata alla necessità di evitare degli abusi da parte di chi adotta strategie per utilizzare la classe di merito maturata dal precedente veicolo anziché partire dalla quattordicesima.

In particolare il passaggio della polizza moto da un mezzo a un altro non è ammesso quando il vecchio veicolo rimane custodito in un’area privata e il proprietario non provvede a rinnovare la polizza. L’altra ipotesi che non consente il trasferimento della polizza del ciclomotore, si presenta quando il mezzo è posto sotto sequestro.

Ogni compagnia assicurativa è, quindi, tenuta a rispettare queste restrizioni previste dalla legge, senza nessuna eccezione.

Passaggio della polizza moto tra familiari

In genere, il trasferimento della polizza del veicolo è ammessa solo quando si tratta di mezzi che fanno parte della stessa tipologia, ad esempio due auto o due scooter. Trasferire la polizza da moto a moto è quindi possibile.

Affinché il passaggio della polizza sia regolare, occorre anche un altro requisito importante: è necessario che il proprietario del mezzo sia sempre lo stesso. Infatti, la procedura non è ammessa nel caso in cui si tratti di moto di proprietà di due persone diverse.

È prevista solo una deroga a questa regola: il trasferimento di polizza moto tra familiari è ammesso solo quando si tratti di coniugi in comunione dei beni, conviventi di fatto o persone unite civilmente. In tutti gli altri casi il passaggio dell’assicurazione non è ammesso dalla legge e sarà, quindi, necessario stipulare un nuovo contratto di assicurazione.

La procedura di passaggio va a buon fine quando, ad esempio, il vecchio motociclo intestato ad uno dei due sia venduto. In questa ipotesi sarà possibile spostare l’assicurazione alla moto dell’altra persona, anche se diversa dal primo intestatario del contratto assicurativo.

Non è più in vigore, invece, la regola secondo la quale il mezzo su cui si sposta la copertura assicurativa sia un nuovo acquisto. Al contrario, si può trattare anche di un mezzo che è già stato assicurato in precedenza dallo stesso proprietario.

Se al momento del passaggio della polizza cambia anche il suo titolare, è necessario tenere conto anche degli anni di patente del nuovo contraente. Se inferiore ai 25 anni, è possibile che la compagnia assicurativa preveda una maggiorazione del premio assicurativo.

Anche in questo caso, se il precedente contratto aveva assegnata la prima classe di merito, il passaggio di assicurazione potrebbe convenire comunque.

Trasferimento della polizza moto per vendita o rottamazione

A seconda delle situazioni in cui si trova la moto assicurata in precedenza, per il passaggio della polizza ad un nuovo ciclomotore sarà necessario fornire una diversa documentazione.

L’ipotesi più frequente è quella che il vecchio proprietario abbia deciso di vendere la moto per comprarne una nuova, per poi passare l’assicurazione alla moto appena acquistata.

In caso di vendita sarà necessario consegnare alla compagnia assicurativa un documento che dimostri il passaggio di proprietà del veicolo. Serviranno anche i dati del mezzo da assicurare, mentre l’attestato di rischio potrà essere scaricato in formato digitale dall’assicuratore dalla banca dati online.

Nonostante la sostituzione del veicolo assicurato, la classe di merito rimarrà quindi la stessa e se nei 12 mesi precedenti è stato registrato un incidente con colpa del contraente della polizza, la maggiorazione della classe di merito riguarderà anche il nuovo mezzo.

In caso di incidente nel periodo di osservazione della classe di merito, alla scadenza del contratto, la denuncia del sinistro con colpa avrà quindi delle ripercussioni anche sul premio assicurativo che si andrà a pagare per il rinnovo della polizza. Questo succede anche quando in caso di sinistro e al momento della collisione è stato firmato dalle parti il modulo di constatazione amichevole.

Un’altra ipotesi frequente di passaggio dell’assicurazione da moto a moto, si verifica quando il vecchio motociclo viene rottamato. La procedura rimane la stessa, ma cambia la documentazione da fornire. Insieme ai dati della nuova moto e al suo libretto di circolazione, si dovrà presentare anche la ricevuta che attesta la rottamazione del veicolo.

Costi e tempistiche

Per passare l’assicurazione da una moto ad un’altra in genere le compagnie assicurative non prevedono il pagamento di alcuna commissione. È possibile, però, che l’ammontare del premio assicurativo non sia più lo stesso e tra i fattori che possono comportare questa variazione, il principale è la cilindrata del nuovo motociclo.

Nella maggior parte dei casi le condizioni di contratto rimangono sempre le stesse, come la durata annuale o semestrale, le condizioni per sospendere la polizza e la validità delle varie clausole, come ad esempio l’eventuale rinuncia alla rivalsa da parte della compagnia.

La maggiorazione dei costi può essere invece legata a questioni che non riguardano i veicoli, come un semplice cambio di residenza.

Dopo il passaggio e prima che l’assicurazione sia scaduta, è possibile cambiare compagnia assicurativa. Con l’abolizione del tacito rinnovo, il cambio assicurazione è diventato più semplice e non occorre neanche disdire la polizza.

Il passaggio dell’assicurazione ad un’altra moto può prevedere anche un rimborso e questo accade soprattutto quando la cilindrata del nuovo veicolo è inferiore rispetto a quello assicurato in precedenza.

Visto che il trasferimento dell’assicurazione può dare vita anche ad un bel risparmio, in questa fase si può valutare anche di modificare la polizza e adottare una soluzione personalizzata. Ad esempio si potrebbe aggiungere l’assistenza stradale straordinaria o stipulare delle garanzie accessorie che possono rivelarsi molto utili, come la copertura per gli infortuni del conducente.

Il passaggio di assicurazione al nuovo motociclo è immediato e richiede davvero pochi minuti. Per evitare di rallentare la procedura, è importante avere pronti tutti i documenti della polizza e quelli necessari per il passaggio.

 

Scopri subito quanto puoi risparmiare sulla polizza moto: è veloce e senza impegno

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter

Assicurazioni


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377