pneumatici-invernali

Hai montato gli pneumatici invernali?

26 Nov , 2015  

Il Ministero dei Trasporti ha regolamentato l’utilizzo degli pneumatici in base alla stagione. Il vecchio obbligo di catene a bordo per la stagione invernale ora può essere assolto con l’uso di gomme termiche.

Pneumatici invernali

Il Ministero dei Trasporti ha stabilito l’obbligo di utilizzare pneumatici invernali, o di avere a bordo dell’auto le catene da neve, nel periodo compreso tra il 15 novembre e il 15 aprile. Ovviamente l’utilizzo degli pneumatici termici per legge è equivalente alle catene quindi evita l’obbligo di montarle in caso di neve o ghiaccio. Ecco perchè è utile sapere quando cambiare le gomme invernali.

Le gomme invernali garantiscono una maggiore tenuta e una rapida frenata in presenza di neve, ghiaccio o comunque di un fondo stradale freddo e scivoloso. Il battistrada degli pneumatici termici presenta delle ampie scanalature fatte apposta per drenare l’acqua e impedire che la macchina scivoli sul bagnato (il cosiddetto “acquaplaning”). Questo tipo di gomme sono riconoscibili anche dalla sigla M+S (dall’inglese Mud & Snow, cioè fango e neve) presente sul fianco, unico requisito richiesto in Europa per identificarli. La presenza del simbolo del fiocco di neve dentro alla montagna a tre punte indica semplicemente che il copertone ha superato uno specifico test su neve e ghiaccio, ma non è equivalente alla sigla M+S, che è invece l’unica riconosciuta dalla normativa per identificare gli pneumatici invernali.
In estate niente vieta di circolare con pneumatici termici tranne in un caso: se il loro codice di velocità è inferiore a quello indicato sul libretto di circolazione dell’auto. In generale, però, il suggerimento è di evitarne l’uso nella stagione estiva perché i copertoni degli pneumatici termici si consumano molto rapidamente proprio a causa delle alte temperature e peggiorano anche le prestazioni dato che diminuisce la tenuta di strada e aumenta notevolmente lo spazio di frenata.

Costo degli pneumatici invernali

Gli pneumatici termici costano mediamente il 20% in più rispetto ai normali. Il costo maggiorato dipende da tanti fattori come misura, tipologia e casa produttrice. Ovviamente al costo dei copertoni va aggiunto anche il costo del montaggio, della convergenza e dell’equilibratura e dell’eventuale deposito per chi intende evitare di riporli nel proprio garage. Inoltre, qualora tali gomme dovessero avere una misura diversa da quelle montate sull’auto bisognerà acquistare anche dei cerchi nuovi.

Vantaggi degli pneumatici termici

Per gli scettici che ancora non vogliono adottare gli pneumatici termici a causa dei costi, va tenuto presente che non si tratta di un semplice “lusso” per evitare la noia delle catene a bordo e del loro montaggio. Queste gomme, infatti, danno più sicurezza alla guida su strade con fondo bagnato o con ghiaccio. Ciò significa migliore tenuta di strada, migliore stabilità, tempi di frenata più brevi. Per questo motivo, anche Linear ne consiglia l’uso durante l’inverno.

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter

Newsletter,Viaggiare in sicurezza

, , , , , , , ,


Ci trovi anche su
Linear Assicurazioni, società di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., P.IVA 04260280377