Cosa c’è di meglio di qualche elemento colorato per rendere più allegri gli esterni?

11 Lug , 2017  

Oggetti semplici, come gli pneumatici che non usi più, possono trasformarsi in allegre fioriere!

L’estate porta con sé allegria e vitalità. E tantissimi colori! È proprio questa la stagione perfetta per dare un tocco di vivacità alla vostra casa, donando agli esterni e al giardino un aspetto creativo ed originale.

Tra le tante idee, quella di trasformare vecchi pneumatici in allegre fioriere è una tra le soluzioni più apprezzate in fatto di fantasia ed originalità. Cosa serve per realizzarle? Due sono gli ingredienti principali: la nobile arte del riciclo e tanta, tanta, creatività.

Passando dalla teoria alla pratica, vediamo insieme come trasformare pneumatici in fioriere, per dare nuova vita a oggetti e materiali ormai inutilizzati, creando così veri e propri pezzi di design e arredamento.

  1. Dipingere lo pneumatico – In primo luogo, è necessario procedere con una pulizia accurata e profonda degli pneumatici: è possibile utilizzare uno sgrassatore comune oppure, per un lavaggio green, si può optare per l’impiego del bicarbonato di sodio unito al limone, molto efficace per rimuovere le impurità dalla superficie della gomma. Una volta asciugata, è possibile procedere con la sua colorazione. Preferite sempre colori acrilici (dimenticate tempere e affini) e utilizzate tonalità accese, che possano coprire il nero della gomma. Se dopo una prima stesura il colore risulta troppo tenue o disomogeneo, è possibile procedere con una “seconda passata”: una volta effettuata, non dimenticate di lasciare asciugare il tutto, rigorosamente all’aria aperta, per almeno 24 ore.
  2. Creare la base su cui poggiare i fiori – La preparazione dello pneumatico non finisce qui: è infatti fondamentale procedere con la creazione della base della fioriera. In particolare, si consiglia di ricavare un cerchio da un foglio di compensato dello stesso diametro dello pneumatico, per poi dipingerlo con il colore già utilizzato per la gomma. Lasciatevi guidare dal vostro estro creativo: nulla vieta, infatti, di creare giochi di contrasti o, perché no, di ricoprire il compensato con carta da parati o con la tecnica del découpage. Per far sì che la base possa aderire allo pneumatico, è bene utilizzare la classica colla universale e lasciare riposare il tutto per qualche ora, affinché la colla abbia il tempo di asciugarsi. È importante, inoltre, creare dei piccoli fori nel compensato, affinché l’acqua abbia la possibilità di drenare ogni qualvolta andrete ad annaffiare le vostre piante.
  3. Scegliere i fiori da piantare – Al termine di queste semplici operazioni – che richiedono poco più di una giornata – è tempo di dare vita alle vostre fioriere. Ponete al loro interno della terra concimata e piantate qualsiasi fiore voi desideriate creando delle belle composizioni di verde.

Infine, bisogna pensare a come posizionare le fioriere all’interno del giardino: è possibile riporle a terra o sui gradini in posizione orizzontale. In caso contrario, nulla vieta di agganciare una catenella allo pneumatico, per poi appendere le fioriere in posizione verticale, dando un tocco di colore ad una porta da esterni. In questo caso, sarà necessario poggiare i fiori e il terriccio sui bordi della ruota e non sulla base di compensato.

Detto questo, a voi la scelta: il gusto personale è certamente il tocco migliore per il proprio pneumatico-fioriera!

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Linear Green

,


Ci trovi anche su