Falafel appetizer

Cucina 2.0, 5 ricette facili per le feste

12 Dic , 2016  

Il momento delle feste è il momento in cui ogni famiglia si raduna intorno alla tavola, ma la tradizione del Natale varia molto da nord a sud e non soltanto nella scelta del menù natalizio differente da regione a regione. La prima e più grande differenza consiste nel momento culminante della festa: al sud si festeggia la Vigilia, cioè la cena del 24 dicembre tirando fino alla mezzanotte, mentre al nord il momento della festa è il pranzo del 25.
Anche se la convivialità della tavola aiuta a stare bene coi propri cari, preparare un menù completo potrebbe essere molto frustrante. Spesso serve molta fantasia, ma anche una buona preparazione.
E noi cosa porteremo in tavola a Natale?
Per stupire i nostri cari con la semplicità e con qualche ricetta veloce è sufficiente qualche idea creativa. Si comincia con due antipasti classici (si sa che la regina delle feste resta la frittura!), un primo a base di pesce e un secondo vegetariano, concludendo infine con un dolce a base di cioccolato che nella stagione fredda, insieme a qualche candela per decorare la tavola, non dovrebbe mai mancare.

Antipasti

Frittelle di zucca

Preparazione

1.    Lavare la zucca e tagliarla a tocchetti. Lessarla in acqua solata e scolarla a cottura raggiunta, in alternativa si può usare il forno (20 minuti circa) o anche qualche minuto al microonde.
2.    Schiacciare la zucca con la forchetta fino ad ottenere una pasta morbida
3.    In una terrina a parte mescolare farina, tuorlo d’uovo e lievito istantaneo. Aggiungere latte (100 ml circa) e amalgamare con una frusta.
4.    Ancora a parte montare a neve l’albume e una volta pronto aggiungerlo al composto nella terrina.
5.    Unire nella terrina la pasta morbida ottenuta schiacciando la zucca e aggiungere un po’ di grana o parmigiano grattugiato e una spolverata di pecorino.
6.    Poi friggere. Il segreto per una buona frittura è olio pulito e ben caldo, temperatura costante (quindi friggere poco alla volta) e nel caso delle frittelle è importante che siano sommerse quasi completamente nell’olio; inoltre a cottura terminata disporle in un vassoio ricoperto con carta assorbente e servirle calde

Ingredienti:
•    zucca (250 gr)
•    1 uovo
•    50 gr di farina 00
•    30 gr di parmigiano
•    20 gr di pecorino
•    100 ml di latte
•    ½ cucchiaino di lievito istantaneo
•    sale
•    olio di semi

Pettole salate

Preparazione

1.    Setacciare la farina in una ciotola e sciogliere il lievito di birra con poca acqua tiepida
2.    Nell’acqua rimasta, ancora non versata, aggiungere il sale grosso e versare l’acqua ora salata sulla farina
3.    Ottenuto l’amalgama, impastare con le mani fino a ottenere un impasto morbido, se non è abbastanza morbido ed elastico aggiungere ancora un po’ d’acqua
4.    L’impasto così ottenuto andrà coperto con della pellicola trasparente, messo in forno spento, con luce accesa, a lievitare per circa due ore, quando appaiono delle bolle in superficie vuol dire che è pronto, nel frattempo avrà moltiplicato il suo volume iniziale
5.    Per la frittura: andremo a riempire una padella con un’abbondante quantità di olio, ben caldo
6.    Poi con un cucchiaino bagnato di acqua, prendere una dose di impasto e appallottolarla prima di immergerla nell’olio bollente. Dorare bene.

Le pettole possono essere arricchite con olive, acciughe o qualsiasi altro ingrediente di proprio gradimento.
Non aggiungere sale a fine cottura.

Ingredienti:
•    500 gr di farina
•    50 gr di lievito
•    12 gr di sale grosso
•    300 ml di acqua tiepida

Primo Piatto

Fettucce alla crema di gamberetti e brandy

1.    Lavare i gamberetti sotto l’acqua corrente (fredda, per evitare deterioramento della carne), sgusciarli in una terrina, privandoli di testa, zampe, intestino e carapace
2.    Conservare tutto il carapace in una terrina a parte
3.    Tagliare a metà i pomodorini e il sedano
4.    Fate dorare due spicchi d’aglio in un pentolino antiaderente, poi aggiungere il sedano e un po’ di prezzemolo e infine i gusci dei gamberetti insieme ai pomodorini e cuocere per circa 10 minuti aggiungendo acqua di tanto in tanto per evitare che si attacchi
5.    Quando tutto è stato cotto (ca 15 minuti), aggiungere sale e pepe a piacere
6.    Infine versare 400 ml di acqua nel pentolino e frullare con un frullatore a immersione per ottenere una crema densa e omogenea
7.    Rivestire l’interno di un colino con della carta da cucina e filtrare la crema ottenuta facendo trapassare il liquido in una terrina
8.    Ora la crema è pronta e per finalizzarla serve aggiungere soltanto un filo d’olio e un po’ di farina e amalgamare il tutto con una frusta evitando la formazione di grumi. Finito questo possiamo dedicarci alla cottura dei gamberetti e della pasta
9.    I gamberetti andranno spadellati per non più di 4 minuti facendoli sfumare col brandy poi spegnere il fuoco e lasciarli sulla padella
10.    Da ultimo mettere a cuocere le fettucce e appena pronte unirle ai gamberetti e condire con la crema preparata prima, poi mescolare
11.    Aggiungere una ulteriore spolverata di prezzemolo e del peperoncino se lo si desidera e servire

Ingredienti:
•    Fettucci o altra pasta all’uovo (250 gr)
•    Gamberetti 350 gr
•    Aglio, 2 spicchi
•    Pomodorini di Pachino 300 gr
•    60 gr di sedano
•    30 gr di farina 00
•    100 ml di brandy
•    Olio extravergine di oliva 60 gr
•    Prezzemolo 10 gr
•    Sale e pepe (q. b.)
•    Peperoncino (q.b.)

Secondo Piatto

Polpette Vegetariane

Preparazione

1.    Lavare e pulire gli spinaci e pulire l’esterno delle patate (senza sbucciarle), poi cuocere entrambi. O con pentola a pressione (circa 20 minuti) oppure cottura più lunga se si vuole bollire in pentola con acqua bollente
2.    Strizzare gli spinaci e sbucciare le patate ancora calde
3.    Stendere tutto su una terrina e schiacciare le patate e gli spinaci, con uno schiacciapatate o anche più semplicemente con una forchetta, fino ad ottenere una purea
4.    Aggiungere l’uovo, il pangrattato, un po’ d’olio extravergine di oliva e un po’ di sale
5.    Amalgamare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e senza grumi
6.    Con questo impasto formare tante palline non troppo grandi, farle rotolare sul pangrattato per uniformarne la superficie esterne e disporle in una teglia ricoperta con carta da forno
7.    Fare cuocere per 20 minuti nel forno a 200 gradi, per circa 20 minuti o comunque fino a che non avranno formato una crosticina esterna ben dorata
8.    Aggiungere un po’ di paprika secondo i gusti
Ingredienti:
•    200 g di spinaci
•    3 patate medie
•    1 uovo
•    2 cucchiai di pan grattato + una tazza per la panatura
•    1 cucchiaio di olio
•    2 tazze di acqua
•    10 gr di paprika
•    Sale (q.b.)

Dolcetto

Tartufini allo zenzero

Preparazione

1.    Mettere in un pentolino la panna da montare, i grani di pepe, i chiodi di garofano, con un cucchiaino di miele e un cucchiaino e mezzo di zenzero fresco grattugiato. Aggiungere un pizzico di sale e portare a ebollizione. Togliere dal fuoco e lasciare riposare per circa un’ora
2.    In un altro pentolino, all’interno di un contenitore, fare fondere 200 grammi di cioccolato fondente e altrettanti di cioccolato bianco, a bagnomaria. Durante questo passaggio occorre mescolare bene per ottenere un amalgama senza grumi
3.    Attraverso un colino che riesca a filtrare le spezie, aggiungere a questa crema di cioccolato la panna aromatizzata lavorata in precedenza
4.    Aggiungere al tutto lo zenzero candito tritato e mescolato
5.    Coprire il tutto con della pellicola trasparente e lasciare raffreddare in frigorifero per circa 3 ore
6.    Appena raffreddato usare il composto ottenuto per fare delle palline da disporre su un vassoio ricoperto di carta da forno, badando di separarle per bene, e rimettere in frigo per 2 ore
7.    Infine mettere in due pentoline separate il restante cioccolato fondente (in una) e il restante cioccolato bianco (nell’altra), portarlo a ebollizione e poi lasciarlo raffreddare purché resti ancora liquido (intorno ai 100°) e immergere metà dei tartufi nel cioccolato fondente e metà in quello bianco
8.    Da ultimo guarnire la parte superiore con listarelle di zenzero caramellato e lasciar raffreddare di nuovo in frigo (possono essere preparati anche un paio di giorni prima e conservati in frigo)

Ingredienti:
•    2 dl di panna da montare
•    10 grani di pepe di jamaica (pimento)
•    10 chiodi di garofano
•    1 cucchiaio di miele
•    1 cucchiaino e mezzo di zenzero fresco grattugiato
•    1 pizzico di sale fino
•    200 + 350 gr di cioccolato fondente
•    200 + 350 gr di cioccolato bianco
•    120 gr di zenzero candito

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

SAPEVI CHE

, ,


Ci trovi anche su