Tornano in pista gli indimenticabili anni 60!

15 Set , 2017  

Il famoso pulmino Volkswagen, tanto amato dai figli dei fiori, tornerà in strada in una versione rinnovata e supertecnologica. Il gusto retrò sarà quello di un tempo, mentre le innovazioni più importanti riguarderanno le ottime prestazioni, l’alimentazione elettrica e la guida autonoma.

Il pulmino Bulli diventa una supercar con motore elettrico

La nuova versione dell’indimenticabile Volkswagen Bulli, chiamata I.D. Buzz, raggiungerà velocità da capogiro! Svilupperà una potenza di 275 kW (circa 320 Cv) e passerà da 0 a 100 Km/h in appena 5 secondi.

Queste prestazioni da supercar sono garantite da due motori elettrici, uno sull’asse anteriore e uno in quello posteriore, che permettono di gestire in piena sicurezza ogni tipologia di terreno. Basteranno solo 30 minuti per ricaricare le batterie all’80%.

Un’indiscrezione: Volkswagen ha deciso di puntare tutto sull’elettrico. L’obiettivo per il 2025 è quello di vendere un milione di veicoli a batteria l’anno. La casa automobilistica nei prossimi anni potrebbe quindi diventare un diretto concorrente di Tesla.

Tecnologia da top gamma e guida autonoma

Sebbene il muso a V e l’aspetto compatto ricordino il vecchio modello, non bisogna lasciarsi ingannare: il design di I.D. Buzz è futuristico e la tecnologia che si trova all’interno supera ogni immaginazione.

Lo sterzo è completamente ritraibile, così che il sedile del guidatore possa ruotare di 180° e trasformare l’abitacolo in un comodo salotto. Per aprire I.D. Buzz basterà avvicinarsi al veicolo e il sensore di prossimità farà il resto. La vera novità è la chiave elettronica che memorizza le preferenze del guidatore, come le regolazioni dei sedili, dell’aria condizionata e perfino le stazioni radio e le canzoni preferite.

Un’altra innovazione? Gli specchietti retrovisori lasceranno il posto a due display, mentre le informazioni di guida saranno proiettate sul parabrezza, così da ridurre al minimo le distrazioni. Non poteva mancare la guida autonoma, che sarà supportata da informazioni sul traffico inviate in tempo reale.

Gli unici inconvenienti? La lunga attesa e il prezzo non proprio popolare: per mettersi alla guida del nuovo pulmino Volkswagen, gli hippy del futuro dovranno aspettare ancora quattro anni e spendere circa 60.000€.

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

SAPEVI CHE

, , , , , , , , ,


Ci trovi anche su