Assicurazioni auto all’estero e in vacanza: come fare?

6 Apr , 2018  

Stai progettando un viaggio in auto oltre i confini nazionali? Non farti cogliere impreparato! Se non sei in regola con l’assicurazione auto all’estero la tua vacanza potrebbe costarti molto cara e trasformarsi in un vero incubo. Ecco i nostri consigli per evitare grattacapi e goderti il tuo viaggio.

Assicurazione auto entro i confini dell’Unione Europea

Per chi viaggia in auto all’interno dell’Unione Europea non sono necessari particolari adempimenti. La polizza assicurativa stipulata in Italia è valida anche negli altri stati europei. L’unico accorgimento da seguire è quello di portare con sé tutti i documenti rilasciati dalla compagnia assicurativa.

Assicurazione auto fuori dall’Unione Europea

Chi ha intenzione di varcare i confini europei con la propria auto avrà invece bisogno di un certificato internazionale di assicurazione, chiamato anche Carta Verde, oppure di una polizza temporanea.

La Carta Verde è il documento che attesta la validità della polizza anche al di fuori dall’Unione Europea. Non è valida in tutti paesi, ma soltanto in quelli espressamente indicati. Prima di mettersi in viaggio è opportuno verificare la sua validità nello Stato di destinazione.

Nel caso in cui la Carta Verde non fosse valida nello Stato in cui volete recarvi, non vi resta che stipulare una polizza temporanea. La buona notizia è che questo tipo di polizza si può sottoscrivere anche alla frontiera, l’unico accorgimento da fare è quello di chiamare l’Ambasciata Italiana presso lo Stato che si vuole visitare, così da conoscere nel dettaglio la procedura e i documenti necessari.

Per evitare sorprese è meglio controllare prima della partenza quali sono i paesi in cui è accettata la Carta Verde. Si può richiedere anche online e l’originale viene recapitato per posta ma è sufficiente stampare a colori la copia ricevuta per e-mail.

Prima di partire è sempre bene informarsi sui rischi coperti dalla polizza ed eventuali clausole, così da non avere sorprese e godersi appieno la vacanza.

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

SAPEVI CHE

, , ,


Ci trovi anche su